Pensioni di Aprile, a chi è destinato l’aumento nel cedolino?

Novità in arrivo per il mese di Aprile, sembra che per molti pensionati sia previsto un aumento nel cedolino. Ma vale per tutti?

Per la pensione del mese di Aprile mancano solo poche settimane, ma le novità sono nell’aria giù da qualche giorno: sembra infatti che per alcuni contribuenti siano previsti degli aumenti davvero niente male. Ma attenzione, la novità non vale per tutti.

Pensione Aprile aumento
Pensione-ibriganti.net

 

La maggior parte dei pensionati nel cedolino nuovo non vedrà nessun cambiamento, anzi rischia anche di andare incontro ad un calo rispetto al mese di Marzo, ad averlo deciso è stato l”Inps, che in una nota ufficiale ha fatto sapere: “Con l’incremento dell’assegno sono stati erogati anche gli arretrati per i mesi precedenti, che naturalmente non saranno più pagati ad aprile. Per questo, molti troveranno alcune decine di euro in meno nel prossimo cedolino”.

Quindi, per capirci meglio, per il mese di Aprile, riceverà un aumento solo chi, nel mese di Marzo non ha ricevuto quello che gli spettava. Ma approfondiamo il discorso.

Pensione di Aprile: l’aumento è valido solo per chi non lo ha avuto a Marzo

Ebbene si, le novità sono proprio queste, una parte dei pensionati potrà godere dell’aumento della pensione in questo mese di Aprile, ma solo quella parte di persone che non lo hanno avuto a Marzo. In caso contrario, nessuna variazione si potrà vedere nel proprio cedolino.

Pensione in aumento per il mese di Aprile: a chi spetta?
Pensione -fanpuglia.com

 

Le nuove aliquote dell’Irpef sono tre, e non più quattro, per capirci meglio: chi ha 28mila euro di reddito si paga il 23%, da 28mila a 50mila euro si paga il 35% e al di sopra dei 50mila euro si paga il 43%, Quindi, le persone che rientrano nella fascia di reddito, possono andare incontro a degli aumenti che vanno da 5 euro al mese, per colore che percepiscono 1.400 euro lordi al mese e fino ai 20 euro mensili circa per chi prende da 2.154 euro lordi al mese in su.

Ovviamente per essere certi dei cambiamenti della propria pensione, non si deve fare altro che consultare il proprio cedolino, già presente sul sito dell’Inps.